skip to content
Vai al contenuto
Italiano Galloni

Come funzionano gli impianti ad osmosi?

Sistemi ad osmosi, noti anche come sistemi ad osmosi inversa (sistemi RO)

sono sistemi di filtrazione dell'acqua che si basano sul principio dell'osmosi inversa. L'osmosi è un fenomeno fisico in cui il solvente (solitamente acqua) si diffonde attraverso una membrana semipermeabile per equalizzare un gradiente di concentrazione. L'osmosi inversa inverte questo processo per rimuovere le impurità dall'acqua.

Un tipico sistema ad osmosi inversa è costituito da diversi componenti:

1. Una prefiltrazione:

Questo passaggio rimuove i contaminanti grossolani come sabbia, fango, ruggine e sedimenti dall'acqua non depurata. Ciò aiuta a prolungare la durata della membrana ad osmosi inversa.

2. La membrana ad osmosi inversa:

Questo è il cuore della struttura. La membrana è una barriera semipermeabile che consente il passaggio solo delle molecole d'acqua trattenendo contaminanti come sali, metalli pesanti, batteri e materia organica.

3. Un recipiente a pressione:

L'acqua viene pressurizzata contro la membrana ad osmosi inversa per avviare il processo di osmosi.

4. Uno scarico dell'acqua rifiutato:

Mentre l'acqua pura scorre attraverso la membrana e viene utilizzata per acqua potabile o altre applicazioni, c'è anche acqua respinta che contiene i contaminanti trattenuti e viene drenata.

5. Un serbatoio di stoccaggio o senza serbatoio:

L'acqua depurata viene immagazzinata in un serbatoio per essere disponibile quando necessario. Per motivi di salute, gli impianti ad osmosi inversa senza serbatoio sono molto più sicuri rispetto ai sistemi con serbatoio di accumulo. Nel serbatoio di stoccaggio possono formarsi germi e batteri!

I sistemi ad osmosi inversa vengono spesso utilizzati per la filtrazione dell'acqua potabile in case, uffici e altri ambienti per fornire acqua pulita e potabile.

Sono in grado di rimuovere molte impurità in modo molto efficace e offrono un'elevata qualità dell'acqua.

Wie funktionieren Osmoseanlagen?